AR1

Alfred Roth

Prodotto storico del 1930.
Avere oltre ottant’anni e non dimostrarli: il carrello bar AR1 racchiude in sé originalità e praticità d’uso.

Tipologia / Accessori

Caratteristiche tecniche

Carrello Bar, pezzo storico numerato.
Struttura in tubolare d’acciaio satinato spazzolato e cromato Ø 20mm.; riserva ghiaccio in lamiera leggera saldata, contenitore per bottiglie in lamiera d’alluminio traforata; box contenitore con due antine ribaltabili in acero laccato finitura nero, interno in betulla naturale. Ruote raggiate in acciaio cromato con gomme rigide di colore bianco, piano estraibile in multistrato bordato di profilo d’acciaio e ricoperto in laminato plastico di colore nero. Accurata lavorazione artigianale.

Designer

Alfred Roth

Alfred Roth nasce a Wangen (Svizzera) il 21 Maggio 1903. Si è diplomato a Zurigo con Karl Moser. Lavora nello studio di Le Corbusier et Pierre Jeanneret per i quali realizza le due case dell’esposizione Internazionale di Stoccarda. Nel 1931 apre un suo studio d’architettura a Zurigo e realizza progetti importanti in Svizzera e Svezia, negli Stati Uniti e nel Medio Oriente, e con la collaborazione di Marcel Breuer, le case “Doldertal” a Zurigo. Invitato alle Università di Harvard e Saint Louis, professore ordinario all’Università di Zurigo, ha pubblicato vari libri sull’architettura e sui suoi contatti con Le Corbusier, Loos, Hoffman, Perret, Van de Velde e Piet Mondrian.

Finiture struttura

Metalli

501 Cromo naturale

Dimensioni

Carrello bar

Carrello bar

 
MisuraEmme